Ti Trovi in:   Home » Guida turistica » Il territorio

Stampa Stampa

GUIDA TURISTICA

Il territorio

I cartelli stradali, in qualche caso, indicano ancora "Mosso Santa Maria" o "Pistolesa", ma dal 01.01.1999, dopo la fusione con il Comune di Pistolesa, il nome esatto è Mosso. Siamo in uno dei centri montani biellesi più attivi e rinomati. Sorge a 625 metri sul livello del mare, un'estensione di 1824 ettari ed una popolazione attestata sui 1800 abitanti.
Mosso, con i territori montani di Valle Mosso, Campiglia Cervo, Quittengo, Veglio, Piatto, Vallanzengo, Bioglio e con i comuni di Valle Mosso e Trivero, è la località storicamente piùimportante dell'alta valle del torrente Strona, e ha dato i natali ad illustri famiglie e, all'inizio del Novecento, è stata una rinomata località per il soggiorno turistico e la cura idroterapica.
Siamo in una delle culle dell'industria laniera non soltanto biellese ma italiana; e in questo secolo è stato uno dei centri più importanti per l'istruzione scolastica, fin da subito puntata a soddisfare le esigenze del mondo del lavoro.
.
Le numerose frazioni sono disseminate tra i castagneti: lungo i pendii boscosi che da cima della Ragna, sullo spartiacque tra il Sessera e lo Strona, scendono verso la valle di quest'ultimo. Dopo Capomosso, la borgata più alta (m. 812), comincia la zona più caratteristica, quella che un tempo era destinata ai pascoli: sale fino allo spartiacque di Bocchetta Margosio, cima della Luvera, Rocca dell'Argimonia, per ridiscendere nella valle del Sessera, dove si spinge verso Nord , seguendo il versante Est di un contrafforte che dal Monte Marca di Piatto, attraverso il Monte Massaro e Cima della Balmetta, degrada al Sessera, di fronte alla confluenza del torrente Dolca.
Numerosi sono i corsi d'acqua che scorrono nel suo territorio; sul versante del torrente Strona, il più importante è il Poala che nasce ad Est della Rocca di Argimonia.
Vista tanta ricchezza da scoprire per i turisti, sono presenti importanti ristoranti e alberghi, mentre è in via di espansione la nuova frontiera, quella dell'agriturismo. I prodotti tipici meritano di essere scoperti: il miele, i formaggi caprini (qui l'allevamento ovino e caprino ha dato origine alla manifattura tessile fornendo la materia prima, la lana) e quelli vaccini, in particolare il maccagno.







Comune di Mosso, Piazza Italia, 3
13822 Mosso (BI) - Telefono: 015-741212 Fax: 015-741239

E-mail: mosso@ptb.provincia.biella.it   E-mail certificata: mosso@pec.ptbiellese.it
  


SiscomAccessiWeb